• English Italian

Pesca di primavera

Chi ha la possibilità di trascorrere molto tempo al mare sa che l’estate non è il solo momento in cui viverlo. Spesso l’autunno e la primavera possono regalare sorprese inaspettate in termini di catture davvero ragguardevoli, quindi vale la pena tenere a portata di mano le attrezzature per una piacevole pescata in riva al mare o dalla barca. Le tecniche che si possono praticare con maggiori risultati sono tutte facilmente praticabili anche dai neofiti e, quindi, guardiamo insieme quali sono quelle che potrebbero accompagnare le nostre prime pescate primaverili.

Leggi di piú …

E’ tempo di sparidi

Con l’arrivo delle prime giornate calde, l’aumentare progressivo della temperatura dell’acqua, gli sparidi ricominciano a cacciare lontano dal riparo degli anfratti rocciosi. L’avvicinarsi del periodo dell’accoppiamento li rende poi particolarmente appetenti ed insidiabili anche con esche meno nobili degli anellidi. Realizzare ricchi carnieri di saraghi, tanute e pagelli, diventa quindi un’impresa alla portata di tutti, che con un bolentino sapientemente orchestrato, possono mettere a paiolo anche catture di tutto rispetto.

Leggi di piú …

A scuola di pesca con l’esperto: Francesco Martelli

Nelle acque antistanti il Canale di Piombino e l’Isola D’Elba, il noto pescatore e giornalista Francesco Martelli, si rende disponibile con la sua scuola di pesca, ad insegnare ai neofiti e a chi vuole cimentarsi nella pesca sportiva, i veri segreti del bolentino, del lightdrifting, del Big Game ai tonni e di tante altre specialità, oggi in uso nella moderna pesca sportiva.
Francesco Martelli garantisce prede assicurate di varia taglia (meteo, mare e correnti marine permettendo) a base di pagelli, tanute, saraghi, orate, palamite, dentici, calamari, tonni e tanti altri pesci per la gioia e la delizia dell’equipaggio!
La base di partenza è il Marina di Salivoli a Piombino(LI) per effettuare le battute in pesca con la preziosa assistenza di Francesco Martelli e del suo inseparabile Calafuria. Le battute di pesca sono giornaliere, programmabili per il week end e possono essere personalizzate secondo le esigenze dell’equipaggio. Francesco Martelli è disponibile, inoltre, ad effettuare in modo riservato e personalizzato, corsi di pesca su altre imbarcazioni.
Niente di meglio quindi, per trascorrere momenti spensierati, nello splendido mare dell’Isola D’Elba e trascorrere splendide giornate in pesca e, dulcis in fundo, portarsi a casa, il pesce pregiato freschissimo…appena pescato!

Corsi pratici – Scuola di Pesca

Big Game: Tonni – pesci spada – squali – altri pesci occasionali
Traina col vivo e con l’esca naturale morta: Dentici – ricciole – altri pesci occasionali
Traina con le esche artificiali: Dentici – ricciole – lecce – lampughe – tonnetti alletterati – palamite – sgombri – sugarelli – occhiate – aguglie – lecce stella – altri pesci occasionali
Bolentino e Lightdrifting: Pesci S.Pietro – gallinelle – occhioni – orate – saraghi – occhiate – boghe – pagelli – dentici prai – dentici – tanute – palamite – sgombri – sugarelli – scorfani rossi – tracine – labridi – serrani – gronghi – altri pesci occasionali
Vertical Jigging – Vertical Light – Inchiku – kabura: Dentici – ricciole – pesci S.Pietro – scorfani rossi – cernie – altri pesci occasionali
Pesca ai cefalopodi: Calamari – seppie – polpi

Le battute di pesca, vengono praticate tutto l’anno, nei seguenti periodi migliori

Big Game: fine luglio – agosto – settembre
Traina con gli artificiali: aprile – maggio – settembre ottobre
Traina col vivo e con l’esca naturale morta: settembre – ottobre – novembre – dicembre
Bolentino e lightdrifting: praticamente tutto l’arco dell’anno, tempo permettendo.
Gli orari
Giornata di pesca ordinaria
Partenza dal Marina di Salivoli – Piombino(LI)

ore 6,30 – 7,00  – rientro a discrezione dell’Equipaggio dalle ore 13,30/15,30 – max 3 pescatori + un componente dell’equipaggio. I ¾ del pescato è a disposizione dell’equipaggio in pesca – *Hot spot ordinari

Giornata di pesca impegnata
Partenza dal Marina di Salivoli – Piombino(LI) ore 7,00 – rientro ore 17,30 – 18,00 – max 3 pescatori + un componente dell’equipaggio. I ¾ del pescato è a disposizione dell’equipaggio in pesca – *Hot spot ordinari e **Hot Spot speciali
* Hot spot ordinari: dal sottocosta, fino a circa 3 – 4 miglia circa, distanti dal Marina di Salivoli.
** Hot spot speciali: oltre le 6 miglia distanti dal Marina di Salivoli.
sono previsti importi superiori compatibili con il carburante consumato.
Week End di pesca
– Partenza dal Marina di Salivoli – Piombino(LI)
Sabato ore 7,00 – rientro ore 17.30 – 18,00 – max 3 pescatori + un componente dell’equipaggio
Sabato sera pernottamento in Hotel
Domenica ore 7,00 – rientro ore 17,30 – 18,00 – max 3 persone

Leggi di piú …

SABIKI… dal Giappone con Furore!

Il Sabiki è una tecnica di pesca nata nel Sol Levante, i giapponesi hanno cominciato a praticare questa tecnica per catturare tutti i pesci che transitavano a mezz’acqua. Un mix di tecniche, un connubio tra vertical jigging, bolentino e traina. In pratica ogni amo riporta un’esca finta simile ad una mosca, sull’amo è inserito un filamento plastico che prende il nome di skirt o gonnellino seguito da un supporto colorato che sostituisce la testa della mosca.

Leggi di piú …

palangaro cesta

La pesca con il palangaro

Il palangaro è uno degli attrezzi più antichi e più utilizzati dagli operatori della piccola pesca nel Mediterraneo, ma presenta caratteristiche diverse in funzione delle aree geografiche e delle marinerie che lo utilizzano.

Leggi di piú …

Tecnica bolentino leggero: per molti… ma non per tutti!

Il bolentino costiero è un “fondamentale” nella pesca dalla barca, assolutamente la pesca più praticata dai pescasportivi che amano il mare ed amano passare del tempo in barca. Spesso pochi metri di fondale, supporti nautici molto piccoli e attrezzature poco costose sono la base per il bolentino.
Ma poi siamo tutti in grado di pescare? Sappiamo riempire carnieri accettabili?

Leggi di piú …

bolentino invernale

Bolentino invernale

Per chi ha la barca in acqua all’ormeggio, tutto il periodo dell’anno, può capitare di sfruttare a pieno alcune splendide giornate invernali, purtroppo corte, ma se utilizzate con intelligenza e con passione, potranno regalarci delle intense emozioni… a pesca!
Per la pesca, ci riferiamo al bolentino invernale che, se praticato con le dovute accortezze nell’uso di determinate attrezzature e di determinate esche, magari abbinate ad alcuni tipi di pastura.

Sicuramente le sorprese e le emozioni sicuramente non mancheranno. Ma vediamo come potremo cimentarci nel bolentino del periodo cosiddetto “freddo” e quali tipi di catture saprà fornire.Leggi di piú …

Le attrezzature per il bolentino

Le canne ed i mulinelli
Nel pieno dell’inverno, a causa delle condizioni meteo, le attività della pesca sportiva dalla barca, si riducono in modo considerevole per molte ragioni e quindi, non ci resta altro che riservare un po’ di tempo che abbiamo a nostra disposizione, per effettuare le periodiche operazioni di manutenzione sulle attrezzature da pesca, per renderle efficienti e funzionali al momento giusto, oppure fare un “pensierino” all’acquisto “mirato” per migliorare le nostre performance.

Sono sufficienti un paio di canne, cosiddette “giuste” per vivere la pesca in un modo nuovo, straordinario.
Le prime attrezzature da porre alle nostre attenzioni, sono senza ombra di dubbio le canne ed i mulinelli. Le prime, se abbiamo già avuto delle esperienze significative col bolentino e siamo dotati di ottime canne in carbonio, mantenere la loro efficienza e la loro integrità è facilissimo. E’ sufficiente lavare con acqua dolce gli anelli, asciugarli ed irrorarli con un leggero strato di vaselina spray. Leggi di piú …

Chi siamo

Mondo Barca Market è il punto di riferimento del diportista. Online ed in edicola in tutta Italia con le migliori occasioni del mercato e con le ultime news del mondo della nautica.


Indirizzo: Via dei Lecci, 26, 00062 Bracciano (RM)
Tel/Fax: +39 06 99806045
Email: info@mondobarcamarket.it

Newsletter

Accetto la privacy