• English Italian
salone nautico di genova 2020

Tutto pronto per il 60° Salone Nautico in calendario dall’1 al 6 ottobre 2020

di Alessia Capannini

Viene da Genova un forte segnale di responsabilità sociale, determinazione e volontà di fare e giunge con la conferma del prossimo Salone Nautico di Genova, giunto alla sua 60° edizione e in calendario dal 1° al 6 ottobre 2020.

Le misure anti Covid

Superando le numerose ed insidiose incertezze del periodo  I Saloni Nautici, società di Confindustria Nautica che organizza l’evento, ha scelto di applicare misure ancor più rigorose rispetto a quelle indicate dai Decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri e dalle linee guida dell’Organizzazione Mondiale della Sanità. È stata infatti istituita una Covid Task Force composta da un pool di ingegneri, sanitari e legali e coordinata dal Prof. Avv. Lorenzo Cuocolo, membro della Task Force di Regione Liguria, il cui Protocollo di sicurezza ha ricevuto il consenso unanime da parte di tutti gli organismi di controllo.

E poiché la sicurezza di espositori e visitatori è di primaria importanza, anche per la buona riuscita dell’evento, le procedure di sicurezza per l’evento sono state ampliate attraverso la piattaforma gestionale dedicata all’acquisto dei biglietti di ingresso, in vendita esclusivamente online, con l’indicazione dei giorni di visita, la prenotazione dei parcheggi, le telecamere ad ampio raggio per lo screening della temperatura prima dell’accesso, gli ingressi con termoscanner per il controllo individuale e automatizzato ai varchi. Saranno poi due gli ingressi riservati a visitaroti che accederanno da quello di Levante in Piazzale Kennedy, e per gli espositori che invece accederanno da quello di Ponente. Il layout dell’esposizione prevede 200mila mq quasi interamente all’aperto ed è stato rivisitato per garantire da 4 a 6 metri di larghezza minima su tutti i corridoi, con l’inserimento di percorsi differenziati. L’ideazione e realizzazione di nuove strutture galleggianti per il posizionamento degli stand favorirà ulteriormente anche la gestione dei flussi. Anche il nuovo parcheggio presso il Terminal Traghetti di piazzale Colombo, collegato direttamente via mare con l’esposizione e le aree di Piazzale Kennedy saranno sottoposte a controllo sanitario.

Un’organizzazione che crea un valore aggiunto spendibile anche per le prossime edizioni, così come confermato dall’aumento della partecipazione dei giornalisti esteri già accreditati insieme ai buyer internazionali, provenienti da 20 Paesi, grazie al progetto di incoming organizzato con ICE – Agenzia.

Le dichiarazioni del Presidente Saverio Cecchi

“Abbiamo sempre avuto chiara la responsabilità che ha un’Associazione di categoria che rappresenta tutta la filiera rispetto a quella di un organizzatore di eventi, per il quale probabilmente la prima valutazione è rivolta agli inevitabili ingenti oneri aggiuntivi – precisa Saverio Cecchi, Presidente Confindustria Nautica – Non ci siamo mai fermati, continuando a lavorare senza risparmiarci, impegnando risorse aggiuntive per raggiungere l’obiettivo.  In questo percorso è stato determinante il supporto delle istituzioni locali, che proprio nell’emergenza hanno dimostrato la grande capacità di fare sistema, così come l’adozione da parte del Governo di una specifica norma per gli eventi internazionali. Il complesso percorso che ci porta al Salone Nautico di quest’anno – continua il Presidente Cecchi – non sarebbe stato possibile senza le aziende del settore che hanno creduto nel progetto, alle quali va il mio ringraziamento, per essere a Genova non solo a rappresentare l’eccellenza del Made in Italy, ma anche per partecipare attivamente al rilancio dell’economia e dell’immagine del Paese.”

Il 60° Salone di Genova si pone come un modello di gestione post Covid, anche al di là del settore, organizzazione con la quale i principali eventi internazionali potranno confrontarsi. Un patrimonio che è fondamentale per le aziende, ma che lo è altrettanto per il territorio dove il Salone sviluppa un indotto superiore ai 60 milioni di euro. Il contratto decennale, sottoscritto da Confindustria Nautica con la Regione Liguria e con il Comune di Genova, rende quindi sempre più protagonista l’evento.

Gli espositori che hanno creduto nel Salone anche in quest’anno così particolare

Tra gli espositori, confermati i principali cantieri, italiani ed esteri, che hanno partecipato all’edizione 2019, con alcune novità. Presenti nomi di primo piano della nautica mondiale: per le imbarcazioni a motore, i primi che hanno assicurato la loro partecipazione sono stati Amer Yachts, Arcadia, Azimut Benetti, Bluegame, Boston, Canados, Cayman Yachts Axopar, Fiart, Fijord, Galeon, Gruppo FIPA, Invictus, Menorquin, Pardo, Patrone, Prestige, Princess, Rio Yachts, Rizzardi, Sanlorenzo, Sciallino, Sealine, Sessa Marine, Solaris Power, Sundeck, Sunseeker, VanDutch.

Tra le nuove presenze 2020 Antonini Navi, Arcadia, Cantiere Franchini, Cetera, Comitti, De Antonio Yachts, Delphia, Evo Yachts, Explorer Yacht Gulf Craft, Fabbrica Italiana Motoscafi, Fincantieri, Gruppo Ferretti con la FSD – Ferretti Security Division, Nadir Yachts, Sea Infinity Yachts, Sea Ray, Steeler Yachts, Terranova Yachts.

Per la vela saranno presenti Bavaria, Beneteau, Dehler, Discovery Yacht, Dufour, Elan, Eleva Yachts, Grand Soleil, Hanse, Jeanneau, Kufner, Mylius Yachts, Nautor’s Swan, Salona, Schmidt & Partner, Solaris Yachts e Vismara.

Presenze di primo anche al Catamaran Hub con cantieri come Bali, Fountaine Pajot, Lagoon, Leopard, Nautitech.

Tra i protagonisti del 60° Salone Nautico le Superboat, che avranno un’area dedicata. Ad interpretare l’avvio di questo nuovo progetto per un segmento di mercato sempre più di tendenza, saranno gli ultimi modelli dei brand Anvera, Magazzù, Pirelli e Sacs.  Tra le imbarcazioni pneumatiche, presenti, BWA, BSC, Capelli, Italboats, Joker Boats, Lomac, Mar.co, Master, MV Marine, Novamarine, Nuova Jolly, Ranieri International, Scanner, Salpa, Selva, Zar Formenti. Al Nautico anche i principali player di mercato dei fuoribordo: Brunswick Marine, Selva, Suzuki, Yamaha. Molto nutrita e qualificata la presenza delle aziende della componentistica, degli accessori e di quelle dei servizi.

Le ammiraglie del Salone Nautico 2020 sono il SD126 di Sanlorenzo (37,95 metri), mentre, per la vela, il Mylius 80 di Mylius Yachts con i suoi 25 metri di lunghezza.

Mondo Barca Market vi aspetta allo STAND BAA50 – Aree Aperto

I Saloni Nautici

www.salonenautico.com

 

Chi siamo

Mondo Barca Market è il punto di riferimento del diportista. Online ed in edicola in tutta Italia con le migliori occasioni del mercato e con le ultime news del mondo della nautica.


Indirizzo: Via dei Lecci, 26, 00062 Bracciano (RM)
Tel/Fax: +39 06 99806045
Email: info@mondobarcamarket.it

Newsletter

Accetto la privacy