• English Italian

Marshall M4

Nel corso del 58° Salone Nautico di Genova sono stati presentati i nuovi battelli Marshall. Lo storico marchio italiano ritorna protagonista nel settore delle imbarcazioni pneumatiche, grazie alla partnership con Suzuki Marine Italia. Abbiamo provato in anteprima l‘M4, il Marshall di 6,65 mt, motorizzato con il Suzuki di 150 cavalli DF150AP.

marshall m4

Le “Ombre Rosse” tornano a navigare grazie ad un progetto che vede protagonisti due importanti attori nel panorama della nautica: Ribitaly e Suzuki Marine. I nuovi Marshall sono progettati e prodotti in Italia, per ora disponibili in 4 modelli con lunghezze da 5,54 mt a 9,30 mt rispettivamente con le sigle M2, M4, M6 e M8 e proposti sul mercato con la sola motorizzazione Suzuki. “Desideriamo proporre un prodotto pensato nel suo insieme – come ci spiega Fabrice Boyer, responsabile del progetto Marshallovvero un battello completo di motore; le maestranze del cantiere Marshall quindi non producono solo il gommone, ma montano anche il fuoribordo ed i relativi cablaggi in linea di assemblaggio, eseguendo tutti i set-up. Grazie alla partnership con Suzuki Marine che ha abbracciato il progetto, possiamo offrire all’armatore di un Marshall, un battello completo di motore chiavi in mano ad un prezzo competitivo, pronto a navigare”.


Fedeli al concetto di gommone come mezzo pratico e sicuro per navigare, Marshall propone allestimenti “chiusi” declinati in una versione “Open” con la sola consolle e stand-up, ed una versione “Touring” che aggiunge il prendisole prodiero ed il divano a poppa. Eventuali optional per arricchire e personalizzare il proprio battello, sono disponibili aftermarket. “I nuovi Marshall – continua Fabrice Boyerinterpretano in chiave moderna la filosofia ed i concetti che hanno reso famosi i battelli dello storico marchio, come la robustezza la praticità e la sicurezza in navigazione, facendoli evolvere in un prodotto che abbraccia il mercato europeo, con nuove carene ed allestimenti essenziali e modulari, in grado di soddisfare le diverse esigenze di navigazione, non solo mediterranee. Abbiamo sintetizzato le caratteristiche dei nuovi Marshall nell’acronimo “SUR”, ovvero “Sport Utility Rib”, per evidenziare la loro versatilità, dalla crociera, agli sport acquatici, alla pesca”.

Il Marshall M4 è la versione di 6,65 mt con potenza massima installabile di 200 Hp. Viene proposto dal cantiere con 4 motorizzazioni, ovvero con i Suzuki DF100B, DF150, DF150AP e DF200AP. Caratterizzato da una ruota di prua pronunciata, l’M4 ha un design d’assieme che esprime il dna di un Marshall, ovvero un battello pratico e dal carattere sportivo, che sa distinguersi con stile per l’essenzialità e la funzionalità. Fedele alla tradizione, l’M4 sfoggia una livrea con i tubolari grigi con inserti e finiture di colore rosso, tra cui le maniglie in tessuto gommato. A prua il battello è allestito con un piano prendisole, adatto per quando si è in crociera, ma è possibile rimuoverlo completamente, in modo da poter lasciare il ponte prodiero completamente sgombro. Il vertice è attrezzato per le operazioni di ormeggio con un musone in vetroresina equipaggiato con un roller ed una bitta, entrambi in acciaio inox, ed un gavone sottostante, ricavato nella stampata della coperta, adatto a ricoverare l’ancora con la catena e le cime. Ci è piaciuta l’area di governo, studiata ergonomicamente con uno stand-up ben sagomato, dotato di un’imbottitura che sostiene bene il pilota, e con una pratica maniglia in inox alle spalle. La plancia di comando a sfondo nero, integra il display della strumentazione digitale del motore, e c’è sufficiente spazio per inserire un chartplotter/fishfinder. Il parabrezza, pur essendo di generose dimensioni, si integra armoniosamente nel design della consolle centrale, proteggendo bene il pilota. Apprezziamo la funzionalità del tientibene in acciaio inox che sormonta il parabrezza, con due maniglie sagomate alla base che si sviluppano verso l’area di governo, un pratico appiglio in navigazione per il driver quando pilota in piedi, e per il co-driver.

La consolle centrale è ben dimensionata, lasciando uno spazio adeguato lungo i corridoi laterali; ha profili con spigoli arrotondati e, nonostante tenda a rastremarsi verso prua, integra nella parte anteriore una seduta frontemarcia con comode imbottiture. Spazioso anche il pozzetto di poppa, con un divano che si sviluppa a tutto baglio, sotto la cui seduta si apre il gavone tecnico. La coppia simmetrica dei poggiaschiena del divano, sostenuti da una struttura in acciaio inox che funge anche da tientibene, possono essere rimossi in modo da agevolare il passaggio sulle plancette che si sviluppano ai lati del fuoribordo, attrezzate con una scaletta di risalita in inox. Il battello del test è motorizzato con un fuoribordo Suzuki DF150AP in grado di erogare 150 cavalli. Il motore è un 4 cilindri in linea con cilindrata di 2867cc, ciclo a 4 tempi con alimentazione ad iniezione elettronica multi-point, 16 valvole con doppio albero a camme in testa e catena della distribuzione a bagno d’olio esente da manutenzione. Il fuoribordo è inoltre dotato del “Lean Burn Control System”, il sistema di Suzuki che gestisce in modo ottimale il rapporto stechiometrico aria-benzina in funzione delle condizioni di navigazione, a favore della riduzione dei consumi. Le manette sono elettroniche con azionamento del cambio e dell’acceleratore attraverso attuatori elettrici controllati dalla centralina elettronica del sistema “drive by wire”, mentre la timoneria è idraulica. L’elica montata è una 3 pale in acciaio con diametro di 16″ e passo da 18,5″. Il test di navigazione si svolge a Baveno, nelle acque del Lago Maggiore. Le condizioni meteo ci riservano una brezza tesa e lago con onde corte, alte circa 40 cm.

A bordo siamo in 2 persone con la completa dotazione di sicurezza e 180 litri di carburante. Ingranata la marcia con il trim tutto negativo allo 0%, il DF150AP mantiene il minimo regime di 600 giri/min, spingendoci a 2 nodi con un consumo di 1,2 litri/ora. Quando abbassiamo la manetta del gas, il fuoribordo risulta sempre reattivo, accelerando prontamente grazie alla coppia elevata fornita già a bassi regimi, ed erogata in modo fluido. Portando a fine corsa la monoleva dell’acceleratore, mantenendo il trim allo 0%, il fuoribordo spinge con progressione fino al regime di 5500 giri/min, raggiungendo 33,5 nodi. Alzando il piede del fuoribordo con trim al 75%, portiamo l’M4 in assetto e, a 6000 giri/min tocchiamo la velocità di punta di 37 nodi, con un consumo di 47 litri/ora. Alle varie andature del test il battello mantiene correttamente la rotta, dimostrandosi stabile anche quando sollecitato nelle virate strette. Alle velocità di crociera la navigazione è confortevole, e si apprezza il comportamento morbido della carena quando infiliamo le onde più alte prese da prua.

 

Portando il battello in assetto a circa 3650 giri/min con trim al 40%, navighiamo comodamente all’andatura di crociera di 21 nodi, consumando 17 litri/ora, corrispondenti a 0,81 litri per miglio. Rileviamo la minima velocità in assetto di planata a 8,5 nodi a 2450 giri/min, con un consumo di 8,7 litri/ora, ovvero 1,02 litri per miglio. Per quanto riguarda il test d’accelerazione, partendo da fermi, e mantenendo il trim allo 0%, l’M4 spinto dal DF150AP esce dall’acqua in assetto di planata in 3 secondi, e raggiunge i 30 nodi in 7 secondi. Nel corso del test l’M4 ha espresso la forte personalità di un Marshall, ovvero un battello con allestimenti essenziali ma funzionali, dove c’è quello che serve per navigare bene ed in sicurezza. I 150 cavalli del Suzuki DF150AP consentono di far navigare confortevolmente e con consumi contenuti l’M4 alle andature di crociera, facendogli esprimere grinta e sportività, non appena si spinge sull’acceleratore.

 

SCHEDA TECNICA

Lunghezza f.t. 6,65 m
Larghezza f.t. 2,75 m
Diametro tubolari 0,58 m
Compartimenti 5
Peso senza motore 600 Kg
Motorizzazione Fuoribordo Suzuki
Motorizzazione del test
Suzuki DF150AP 150 Hp
Potenza max 200 Hp
Capacità serbatoio carburante 191 l
Portata persone 15

GUARDA L’INTERVISTA EFFETTUATA A FABRICE BOYER, RESPONSABILE DEL NUOVO PROGETTO MARSHALL!

MARSHALL
www.marshallsrl.it
marshall@marshallitalia.eu

Chi siamo

Mondo Barca Market è il punto di riferimento del diportista. Online ed in edicola in tutta Italia con le migliori occasioni del mercato e con le ultime news del mondo della nautica.


Indirizzo: Via dei Lecci, 26, 00062 Bracciano (RM)
Tel/Fax: +39 06 99806045
Email: info@mondobarcamarket.it

Newsletter

Accetto la privacy