• English Italian
parker 660

Parker 660 Open: la prova in mare

Dotato di un allestimento che può essere adatto sia alla pesca che alla crociera, il Parker 660 Open si presenta come una barca per tutte le esigenze.
Il Salone Nautico di Genova è stato l’occasione per testarla in abbinamento con il nuovo Evinrude E-TEC G2 CROW da 150 cavalli, che ci ha regalato risultati sorprendenti.

parker 660

A poppa troviamo le due plancette tradizionali a separare il motore, che sembra installato più in basso di quanto siamo abituati ad osservare: in realtà è solo un’illusione, poiché le plancette sono rialzate rispetto agli standard. In questa versione, la plancetta di sinistra è quasi inutilizzabile: l’accesso a bordo è consentito solo dal lato destro e non è possibile raggiungerla se non scavalcando il motore.

Il pozzetto è molto ampio, con una larghezza di 2,5 metri, e offre diverse soluzioni di layout a seconda delle esigenze. Possiamo scegliere di averlo totalmente libero, dando la priorità alla circolazione a bordo e alle operazioni di pesca, oppure sfruttare le panche reclinabili lungo le murate, che accolgono fino a 4 persone.

parker 660
Alla sinistra dello specchio di poppa, è ricavata una piccola vasca per il vivo, mentre in basso abbiamo diversi gavoni in cui alloggiare i nostri attrezzi. Sulla falchetta ci sono anche due porta canne per lato.

La consolle è collocata in posizione centrale per assicurare un passaggio agevole da entrambi i lati. Alle spalle della seduta, ricavata da un blocco in vetroresina, c’è un ripiano apribile che nasconde la cucina esterna, dotata di un lavello molto ampio per la sua categoria.

parker 660

La plancia di comando è totalmente digitale e riassunta in due display molto grandi e ben visibili. A sinistra c’è lo strumento fornito da Evinrude per il monitoraggio e le informazioni in tempo reale sul motore, mentre sulla destra c’è l’ecoscandaglio/chartplotter Lowrance HDS 9, che offre immagini ad alta risoluzione facilmente visualizzabili da ogni angolazione. Ho apprezzato molto la scelta di questo strumento multifunzione, che con i tasti laterali si può controllare anche con le mani bagnate, senza per questo influenzare il touch screen. Il timone è in basso, sulla sinistra, accanto alla leva di potenza.

parker 660

La postazione di guida è coperta da un T-top, che offre protezione e supporto per altri 4 porta canne a completare l’assetto “fishing”. Pur essendo una barca open, è dotata di uno spazio piuttosto ampio all’interno della consolle, con accesso sul lato sinistro. Qui è possibile installare in via opzionale anche un wc.

parker 660

Passiamo a prua, aiutati da due tientibene che seguono il profilo e ci offrono una salda presa. La parte prodiera è invece dedicata al diporto classico ed è equipaggiata con una seduta ricavata nella parte anteriore della consolle e un piccolo divanetto, con porzione centrale sollevabile a formare un tavolino per 4 persone.

parker 660
Il musone dell’ancora ben visibile e il tientibene in acciaio sulla prua completano l’allestimento, permettendo senza alcuna difficoltà la salita e la discesa da prua, grazie al ripiano in vetroresina che copre il verricello.

Scoperta la versatilità dell’allestimento, con la poppa dedicata principalmente alla pesca e la prua utilizzabile anche per il diporto tradizionale, usciamo per il test e verifichiamo le doti di navigazione.

parker 660 open

A bordo siamo in due persone, il serbatoio del carburante è al 100% (140 litri) e quello dell’acqua è vuoto.
Il mare è piuttosto calmo, ma una tramontana tesa fa increspare la superficie, creando un’onda corta.
Facciamo manovra in tutta semplicità, grazie alla timoneria elettronica integrata, e usciamo dall’ormeggio del Salone Nautico soltanto con l’invertitore inserito, a 650 giri procedendo a 2,5 nodi e consumando 0,7 litri orari. Superata la scogliera, abbasso la manetta e posso apprezzare la spinta del motore (il più leggero nella categoria dei 150 cv), con la barca che plana già sui 2500 giri e con consumi e velocità che si equivalgono: 11 litri orari a 11 nodi.

Grazie alla conformazione della calandra, il suono è ridotto al minimo ed è molto piacevole navigare alla velocità di crociera di quasi 24 nodi (per precisione 23,8). Il sistema i-Trim regola automaticamente il livello del trim così che possiamo concentrarci soltanto su dove indirizzare la prua. Grazie alla tecnologia E-TEC G2 PurePower Combustion e al controllo elettronico di apertura degli scarichi (chiamato RAVE: Rotax Adjustable Valve Exhaust), i consumi restano contenuti: 21 litri orari che si traducono in un rapporto di 0,88 litri/miglio. Lo scafo si comporta molto bene sull’onda corta, smorzando l’impatto: solo poca acqua sale a bordo e solo in occasione del vento a raffiche.

parker 660

La sensazione che il Parker 660 trasmette durante la navigazione è di un mezzo compatto e ben costruito. I consumi si mantengono costanti anche a 30 nodi a 5000 giri con 30,8 litri orari complessivi, mentre affondando manetta e con trim al 50% tocchiamo i 36 nodi, consumando 55 litri per ogni ora di navigazione.
La filosofia di Evinrude si basa sul ciclo a 2 tempi, che si traduce in tempi di reazione più brevi e maggior coppia. Questo giustifica la planata raggiunta partendo da fermo in soli 3,8 secondi, 20 nodi in 7,29 secondi e i 30 nodi toccati in 12 secondi, prestazioni di tutto rispetto per questa combinazione barca/motore, considerato che solo lo scafo ha un peso di 1280 kg.
Il tempo a disposizione per i test al Salone Nautico di Genova è sempre poco, a causa della grande richiesta da parte dei visitatori, per cui è il momento di rientrare in porto.

Consiglio il Parker 660 a tutti gli appassionati di pesca che cercano uno scafo con cui poter uscire anche con mare più mosso (ricordando che parliamo sempre di una lunghezza di 6,60 metri). Grazie alla dinette di prua e al wc opzionale alloggiato in una “cabina” separata, questo mezzo si dimostra inoltre l’ideale anche per chi non disdegna le uscite quotidiane in famiglia.
Ottimo il lavoro degli ingegneri Evinrude: il motore offre tanta spinta per la sua categoria, ma con consumi che restano bassi.

Scheda tecnica Parker 660

Lunghezza f.t. 6,60 m
Lunghezza scafo 6,45 m
Larghezza scafo 2,55 m
Pescaggio 0,38 m
Peso senza motore 1.280 kg
Altezza alla linea di galleggiamento 2,39 m
Altezza totale con motore 3,23 m
Motorizzazione massima 200 cv
Capacità serbatoio carburante 140 l
Capacità serbatoio dell’acqua 40 l
Capacità serbatoio acque nere da 40 l (opt.)
Portata persone 7
Categoria omologazione CE C

PARKER BOAT
www.parkerpoland.com
parker@parker.com.pl

Parker Italy
Tel. +39 338 2879114
www.parkeritaly.it

Chi siamo

Mondo Barca Market è il punto di riferimento del diportista. Online ed in edicola in tutta Italia con le migliori occasioni del mercato e con le ultime news del mondo della nautica.


Indirizzo: Via dei Lecci, 26, 00062 Bracciano (RM)
Tel/Fax: +39 06 99806045
Email: info@mondobarcamarket.it

Newsletter

Accetto la privacy